Non siamo i primi della classe, OKKIO boccia Maggia!

 

INTERROGAZIONE

 

Regolamento Comunale sui rifiuti – Non siamo i primi della classe, OKKIO boccia Maggia!

 

Signor Sindaco, signori Municipali, 

avvalendoci delle facoltà concesse dal Regolamento Comunale (art. 20) in virtù dalla carica ricoperta, vi sottoponiamo la presente interrogazione:

 

A mezzo stampa siamo venuti a conoscenza degli esiti dell’inchiesta effettuata dall’Osservazione per la gestione ecosostenibile dei rifiuti (OKKIO), la quale quest’anno ha sottoposto a valutazione la qualità dei regolamenti comunali sui rifiuti.

Con un certo stupore, guardando gli esiti della verifica, il nostro Comune (ahimè!) si posizione verso il fondo della classifica stilata dalla citata associazione, con un punteggio di soli 7 punti su di un massimo di 40, risultando così nettamente insufficiente!!

A pensare che il regolamento è di soli due anni fa (05.07.2018), con una successiva modifica del 07.10.2019 e tenuto conto che, con l’avvento dell’introduzione della tassa sul sacco, OKKIO aveva già in giugno 2017 messo a disposizione un modello di regolamento; essere gli ultimi della classe ci lascia un po’ l’amaro in bocca.

 

A nostro modo di vedere riteniamo opportuno e doveroso che il Municipio si chini sul citato regolamento e ne valuti eventuali correttivi e/o migliorie, volte ad ottenere una valutazione migliore in un futuro.

In effetti, secondo i criteri di valutazione presi in considerazione (equità economica), l’analisi del nostro regolamento è risultato insufficiente in tutti i termini, segnatamente:

-      Principio della Tassa base

-      Principio del divieto di discriminazione

-      Principio dell’obbligo di differenziazione

-      Chiarezza e correttezza nella copertura dei costi (della tassa base), inerente i

o   Costi fissi

o   Costi raccolta ingombranti

o   Costi raccolta verde

Mentre è risultato non valutabile (mancante) nell’aspetto della “sensibilità ecologica”, più precisamente:

-       Regole per l’uso di stoviglie lavabili o biodegradabili nelle manifestazioni su suolo pubblico

-       Raccolta dell’organico da cucina

-       Raccolta plastica separata

 

Per quest’ultimo aspetto, è comunque corretto indicare, che grazie alla mozione presentata nell’ottobre 2018 dall’UDC / SVP / Ex Agrari, accolta nel corso dell’ultima seduta di CC, ci stiamo muovendo a colmare parte della lacuna accertata nell’ambito dell’ecologia da parte della citata associazione.

 

Or dunque, a nostro modo di vedere, l’esito di questa valutazione andrebbe preso in considerazione, nonché, in caso che siano confermate le manchevolezze indicate dall’analisi di OKKIO, andrebbero presi i necessari correttivi.

A tal proposito, quali consiglieri comunali, tenuto conto che in un prossimo futuro, richiamata la mozione sui rifiuti ecosostenibili, bisognerà procedere alla relativa modifica del regolamento, chiediamo al Municipio:

 

  1. Non ritiene, cosa buona e giusta, richiedere una consulenza all’Associazione dell’Osservazione per la gestione ecosostenibile dei rifiuti (OKKIO) ai seguenti scopi

o    Comprendere i motivi della valutazione insufficiente ricevuta;

o    Comprendere se le manchevolezze riscontrate non siano comunque sopperite da ordinanze specifiche e/o altre normative e in caso affermativo, come vengono queste valutate;

o    Ricevere proposte di eventuali correttivi da porre al regolamento così da raggiungere almeno una valutazione sufficiente;

 

  1. Visto il coinvolgimento dell’associazione per il punto 1, nell’ottica del miglioramento del servizio, non si ritiene vantaggioso per il Comune, cogliere tale occasione per richiedere una valutazione generale della gestione dei rifiuti Comunale, chiedendo consigli e spunti per migliorare tale aspetto.

 

I Consiglieri Comunali

Simone Franceschini                               Aldo Pedroni                                       Linda Pleschko

 

Allegati:

Comunicato Stampa  n. 73

Criteri dii valutazione

Classifiche generale

Equità economica

Ecologia